Traduzione di traduzione: Katerina Anghelaki-Rooke

La bottega del barbiere
di Katerina Anghelaki-Rooke

Una rosa bianca,
la tovaglia del barbiere
intorno alla tua faccia
lucente come uno scarabeo
aggrappato ai petali.
I ritagli sparsi sul pavimento
erano i giorni in cui così tanto ti ho amato
mentre il garrulo
scultore di teste tagliava via
quanto il tempo aveva reso superfluo.
Ah! quella mano priva di scrupoli ti faceva
ancora più bello,
la curva delle sopracciglia più nettamente definita
e al di sotto la giada dei tuoi occhi,
i tuoi fiori, le tue labbra socchiuse.
La bottega mi si è impressa nella mente
in tutti i dettagli
e a poco a poco il niente
che sarebbe presto diventata la mia vita
senza di te
avanzava lentamente nel locale profumato.
Tu sorridevi nello specchio
e io andavo in frantumi
perché avevo te e ti avrei perduto
come la vita secondo i classici recisa
da un paio di forbici antiche.

Katerina Anghelaki-Rooke è una poetessa e traduttrice greca, nata ad Atene nel 1939.
Ho tradotto questa poesia dalla sua traduzione in inglese a cura dell’autrice e di Jackie Willcox, pubblicata  su The Guardian, nella rubrica “Poem of the Week”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...