Nel fossato sfilano sussiegose
in livrea scura le papere
a pattugliare le vetuste mura
prive ormai di nemici e spie
– non fosse per un gatto
in agguato nell’erba della riva
fitta di più agevoli prede
tra fiori di convolvolo e di malva.