Mi scade ormai il permesso di soggiorno.
Manca poco. E anch’io sarò ridotta
a clandestina sopra questa terra,
che appartiene ai nipoti,
stranieri, misteriosi.
Vivrò per il tempo che mi resta
cercando di non dare nell’occhio,
di non rompere troppo – basta un niente
per finire respinta sullo scivolo
dritta dritta da dove son venuta,
nel prenatale nero continente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...