trasloco

La casa ha finestre squadrate,
dai profili in pietra bianca,
alti soffitti, stanze luminose
con porte larghe anni Quaranta:
appartiene al passato, ai tempi
dell’infanzia e della guerra, quando
mio padre era nei suoi trent’anni.
È a lui che penso salendo le scale
– e un poco mi confondo
di fronte a mio figlio, suo coetaneo,
che mi accoglie sulla porta
tra i cartoni aperti del trasloco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...