Tavole di Natale coi parenti
– da un lato i vecchi con i primi segni
di rimbambinimento, dall’altro
il cinguettio dei bambinelli, e al centro
gli anzianotti più ciarlieri
in compagnia dei trenta-quarantenni.
Si resiste, si è persino lieti,
e si torna che già appare la luna
tra i monti che sfumano nel cielo
e nella bruma.
Per fortuna poi viene Santo Stefano
a donare riposo e solitudine
– e nel silenzio, con la pioggia quieta,
riappaiono in un lento dormiveglia
gli assenti di lontano dal passato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...