Fin da piccola e poi ancora
in ogni età luogo ed occasione,
persino nel travaglio delle doglie,
non ho fatto che cercare rifugio
leggendo – o scribacchiando cartuscelle
quaderni o anche retro di bollette
con matite e biro e penne stilo.

Mentre il mondo girava
con albe e tramonti e stelle e luna
e si portava via con le stagioni
tante vecchie sembianze
– e speranze e terrori e orrori e rose –
io ho solo coltivato un orticello
d’erbe parassitarie e inconcludenza.

One thought on “

  1. Giovanni Monasteri ha detto:

    Una convinzione sbagliatissima, che ti nuoce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...