Un sole grande rosso sanguinante
subito si stagna e disappare
nella spessa tela ragna del grigio.
Ancora nessun cane abbaia
né si sente cicala, tutto tace.
Prima delle campane,
nel silenzio del mattino domenicale
che prolunga la tregua della notte,
ascolto variazioni in sol maggiore
su un’aria di nostalgia e tenerezza e lutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...