C’è oro stamattina nella nebbia
e il ricordo di qualcosa che fu caro
– il primo amore, forse, il suo pensiero
al risveglio in simili mattine
di un inverno svanito dentro un sogno
– o lo stupore d’essere al confine
con reami fiabeschi, apparizioni,
arrivi silenziosi da lontano.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...