Anche se non lasciano traccia
ed è quasi come se non fossero,
in qualche modo io lo so
che le cose che scrivo non sono
per la poesia un gran servizio.
Non che poi importi molto.
Ma per presunzione
capita che ci pensi – in questi lunghi
pomeriggi estivi, mentre supina
leggo sul divano appassionanti
storie di eruditi, e tento invano
di scacciare i pensieri come mosche.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...