incontro

Una chiocciolina, minuscola,
non più grande d’un seme di papavero,
è emersa coraggiosa dall’acqua
in cui lavavo le fragole di bosco
e, quando l’ho notata, già saliva
lungo le mattonelle del secchiaio.
Grigia nel guscio variegato
– ho preso una lente per guardarla –
e nel corpicino sensibile, sinuoso,
con le corna tenere retrattili.
Era una piccolina appena nata
o di una tribù lillipuziana?
Così fragile. Un niente poteva
spezzarne la debole corazza.
Eppure procedeva lungo il muro
– a suo modo anche in fretta, m’è sembrato –
forse impaurita, senza dubbio ignara,
ma certo speranzosa, armata
della sua voglia di restare in vita.
Dopotutto era fin lì scampata.

2 thoughts on “incontro

  1. Nidia ha detto:

    Quanta delicatezza nel descrivere quell’esserino!

    • arden ha detto:

      Non avevo mai visto una lumachina così piccola. Se non avessi avuto gli occhiali, l’avrei lavata via senza immaginare che potesse essere vivente.
      Grazie, Nidia. Ciao:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...