mi vergogno

I “cosiddetti profughi”, così li chiama
il sindaco: non vuole che siano ospitati
da privati. “Chi vorrebbe – dice –
avere alla porta accanto sconosciuti
di cui non sa né storia né intenzioni?”

Già. Prima di conoscerli, uno che sa
degli sconosciuti, anche indigeni
e italioti, del proprio condominio?
Conosce qualcosa delle loro intenzioni?
Per esempio: dove intende mandarli,
questi profughi, la gente perbene
della porta qui accanto? Se in ogni città
nessuno li alloggia e li vuole,
quale potrebbe essere l’intenzione?
Caricarli su un carro bestiame
per non-vogliamo-sapere-quale
destinazione finale?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...