rammarico

Del morire, pensandoci da viva,
mi dispiace soprattutto il fatto
di non sapere come vadano a finire
le storie in corso.
Fino a non molto fa, dicendo questo
pensavo alla mia vita
e anche alla Storia generale.
Ora credo che di questa, maiuscola,
sia sufficiente il morso già gustato –
come per certi libri, dopotutto,
per farsene un’idea, basta anche
solo qualche pagina.

Quanto alla mia storia, minuscola,
ciò che ne avanza
è un film che avviandosi al finale
mi si fa più povero, arruffato,
con frequenti errori di montaggio,
un po’ oscuro anche,
e al tempo stesso risaputo –
il che va offuscando
o mette in dubbio la memoria
dei momenti che parvero migliori.
Viene voglia di alzarsi e andare fuori,
raggiungere gli amici
usciti già da prima, saviamente.

Insomma, mi accorgo che alla fine,
a parte cose incommensurabili
– essenzialmente, la dolcezza
dell’aria sulla pelle, o un canto
come questo che ora, mentre scrivo,
accompagna la sera oltre i comignoli –
ora mi dispiacerebbe soprattutto
di non sapere come va a finire
qualche bella storia di finzione
– certe serie Sky, tanto per dire –
trame ben congegnate, niente mai
di sciatto, magnifici attori –
il conforto di un umanissimo mestiere
esercitato ad arte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...