letture

In poche ore, dal mattino alla sera,
e viceversa, quasi tutto scordo
di quanto leggo e vado anche segnando
con richiami sparsi tra le pagine.
Ci sono i libri poi che leggo in sogno:
sottili libriccini color topo,
carte porose, amate dalle tarme
regno dei pesciolini d’argento
– pensieri di gente ormai ridotta,
con gli inchiostri e le penne e gli scrittoi,
tutta in polvere, non so da quanti anni.
Dicono della vita, com’è breve,
per chi scrive come per chi legge,
e come tanto è somigliante a un sogno.

2 thoughts on “letture

  1. linodigianni ha detto:

    bella, solo l’ultima riga, la cambierei

  2. Giovanni Monasteri ha detto:

    Mi piace molto. Questo leggere in sogno, o come in sogno da svegli, e il disfarsi dei libri come dei ricordi e della vita…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...