sconcertone

Questo nostro ventennio di vergogna
fu annunciato già quel Primo Maggio
in cui nacque il cosiddetto Concertone.
E basta il nome a dirne le assonanze
ideali, il parentado – iniziava l’era
del fiorire dei mercatoni, nei prati
dell’ex campagna, in mezzo ai capannoni.
Da qualche anno s’eran fatti rari
i garofani – non solo quelli rossi,
anche i bianchi, i rosa, gli screziati –
fiori troppo comuni (o comunisti?),
scomparsi con la caduta del Muro
dagli occhielli delle giacche,
dai banchetti delle piazze e per sempre
dalle fiorerie. Era il Novanta
e, anche se già da qualche lustro
si usava applaudire ai funerali,
nessuno immaginava il precipizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...