parole

Cadono le parole molto spesso
senza risposta – aerei semi lievi
che atterrano su pietra o su cemento
o restano impigliati nelle siepi,
nelle reti metalliche sui bordi
dei fossi recintati, o tra le scorie
che il vento ammassa sotto i marciapiedi
e la pioggia trascina negli scoli.
Ma può accadere pure, qualche volta,
che fuori vista, in un canto remoto
di cortile, tra le tegole d’un tetto,
o in una crepa dell’asfalto,
a distanza di tempo, prenda vita
la piantina di un fico, di un cotogno…
Forse, anche tra le varie parole
svanite, aria nell’aria, al vento,
capita a qualcuna di germinare
altrove, in altro tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...