ferragosto

È finita l’estate. Anche se ancora
si alzerà qualche fiamma del suo ardore,
si sa che la sua forza già è passata.
Sembra rimpicciolita di statura,
persino il passo un poco le s’accorcia,
e a volte poi il suo viso si rabbuia
e l’invade una gran furia di pianto.
Ma verso sera, all’ora della cena,
cede a una sorta di malinconia,
a una dolcezza nuova, trasognata,
e trascolora in tinte settembrine
di elegia quieta, rappacificata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...