risposte

Cammino ancora, sì, su questa terra
– su marciapiedi un poco dissestati
oppure lungo i fossi ed i canali,
con le nuvole lente e con i cani.
A fare, faccio poco, quasi niente
– il caffè ogni giorno verso l’alba
e il bucato nei fine settimana –
né ho memoria di aver fatto granché
manco in passato. Vivo sola,
all’altezza dei tigli e pipistrelli,
nella stessa città dove son nata,
e ho il vizio un poco vergognoso
di scrivere poesie – casalinghi
discorsi con la musa, bollettini
di meteorologia, colloqui amorosi
con la luna, coi mesi, con gli assenti.
Sì, sono proprio io. Benché a vedermi
non si direbbe e sembri un’altra,
mi smaschera il sorriso, mi si dice,
e qualche volta gli occhi, che a qualcuno
paiono, e mi sorprende, giocarelli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...