consigli pedestri della musa in un giorno di pioggia

Non va bene scrivere piangendo –
disse colloquiando con la musa
un poeta vero, d’altri tempi,
che scriveva a mano su un quaderno:
– una goccia sul foglio fa un pastrocchio:
basta già questo a rovinare tutto,
e in ogni caso non rileggi bene.

Se piangi, ti conviene piuttosto
– aggiunge lei – guardarti nello specchio:
vedrai che torni presto sorridente,
non fosse che per riapparirti bella,
e userai anche qualche trucco.
E poi esci. Vattene svariando.
La poesia nasce, tu lo sai, dai piedi
camminando – con o senza ombrello.

2 thoughts on “consigli pedestri della musa in un giorno di pioggia

  1. Giovanni Monasteri ha detto:

    Interessante suggerimento.
    Tu sei una grande camminatrice, infatti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...