Si son fatte piccole e distanti
le stelle questa notte
e così pallide e rade,
così tremanti, che appena le si vede.
Bisogna inseguirle con lo sguardo
in tanto spazio nero – e pare
che stiano per migrare, stormi
il cui folto ormai smarrito
affondi già lontano,
in altro cielo.

One thought on “

  1. Nidia ha detto:

    Lasciate che mi tenga stretta l’emozione, che non dica parole, perchè la poesia – e l’arte tutta – dev’essere primariamente goduta. E’ questo ciò che sento leggendoti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...