una domenica

Due margherite oggi in mezzo al prato
e il profumo del calicanto
nel sole marzolino di gennaio
che ci arrossa le guance col suo bacio.
Il ticchettare in tremito di un picchio
a intervalli discreti, regolari –
e infine nell’azzurro il fresco volo
di un trasparente stormo di campane
che non muove il silenzio
del quieto mezzogiorno sconfinato.

2 thoughts on “una domenica

  1. Giovanni Monasteri ha detto:

    C`è sempre un anticipo di primavera, a gennaio, nei tuoi versi. Me lo aspettavo. E anche questa volta non delude.

    • anna setari ha detto:

      È vero, ma non si tratta di un anticipo quasi augurale e solo immaginario. Le prime gemme spuntano adesso, a metà gennaio.
      Non a caso il capodanno cinese, che si celebra tra il 21 gennaio e metà febbraio, in concordia con la prima nuova luna dopo il solstizio invernale (quest’anno è il 23 gennaio), si chiama anche Festa della Primavera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...