La noia dei discorsi già sentiti,
delle ripetizioni e i copia-incolla
di analisi succinte e un po’ d’accatto
sull’universo mondo, con i buoni
e i cattivi ben distinti e le teorie
sui complotti e i disegni dei potenti,
sconfina a un certo punto nella rabbia.
Meglio la nebbia. Meglio le campane
della mattina e il fumo dei camini,
meglio un caffè in cucina con la musa
o il caro buongiorno di un’amica,
meglio le sere con i buoni libri,
e l’amore e lo studio condivisi
nei secoli per certi miei poeti –
e il sonno, che ci apre le segrete
in cui i morti s’incontrano coi vivi
rimontando i romanzi delle vite.

 

4 thoughts on “

  1. alcor ha detto:

    Me l’ha tradotto automaticamente in faccina, scusa Arden

  2. anna setari ha detto:

    :-) FATTO! :-P
    :-D :-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...