Ho rivisto la musa – o l’ho intravista
tra i passanti di là da una vetrina.
Lei non m'ha  ravvisata, ma fingeva,
ed io dapprima ho distolto lo sguardo,
per non ferirla. Era tanto invecchiata.
I capelli per aria, da barbona,
borsa estiva sul cappotto fuorimoda-
– sono già venti inverni che lo indossa –
m’è sembrata lievemente zoppa,
e che sbandasse un poco anche, di lato.
Chissà quale sciagura l’ha ridotta
in tale stato – una perdita al gioco 
o, può anche darsi, l'aver dato
troppo credito ai poeti –
genia da cui c’è poco da aspettarsi.
O forse  è solo il peso millenario
degli affanni. In fondo anch’io,
che sono al di sotto dei cento anni,
quando mi scorgo dentro  una vetrina,
preferirei evitare di incontrarmi. 
Ma lei infine mi ha rivolto un cenno
un po' irridente di saluto e 
"Più vado avanti e meno ci capisco…"
mi ha detto in un sussurro, rassegnata.

3 thoughts on “

  1. anonimo ha detto:

    è vero che gettando  lo sguardo su una vetrina al di là del semaforo, si incontra una se stessa dapprima irriconoscibile, e poi mortificante
    c'è un'idea che serva a consolarmi (un poco): che gli altri conoscono da sempre quella tizia lì, quella della vetrina – e that is that
    ciao cara, buona domenica
    vale

  2. brianzolitudine ha detto:

    Ieri ero in auto sulla statale novedratese, in direzione Mariano Comense, nel primo pomeriggio. Un sole splendido autunnale, che aranciava tutto intorno, case e campagne. A un certo punto è apparsa la classica "signorina" lato strada, appena dopo Arosio, spaparanzata su una sdraio estiva scollatissima e scosciatissima, sigaretta in bocca, che smanettava allegra sul cellulare in attesa di clienti. Anche lei era una musa ispiratrice, a modo suo.
    E ti dirò che, seduta en plain air in quella luce solare quasi primaverile mi ha dato una sensazione di libertà da fare invidia. Peccato non poterci proporre in quel modo, noi maschietti!

  3. arden ha detto:

    Ah, questa musa quante facce assume, quanti travestimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...