Si è sciolta la nottata nella pioggia,
ma ancora ristagna nelle stanze
la sua ombra e si trascina
nelle scure pozzanghere e nel fango
delle strade sotto un cielo cieco.
È lento il mattino del disgelo,
fa fatica a uscire dal torpore,
a smagliarsi dal nero che lo lega.
Ma già risale la terra dal suo abisso:  
oltre le porte strette del solstizio
già svolta nell’aperto di mattine
che vinceranno infine contro il buio –
anche se ancora tutto sembra morto
e alle finestre il giorno è solo fede.

24 thoughts on “

  1. brianzolitudine ha detto:

    Eeeh. Pozzanghere, fango. Nottata, pioggia, ombra, cielo cieco, torpore, nero, abisso, buio, morto… 

    Certo che ci vai giù tosta, con questi versi. La musa si è risvegliata, devo dire, ma un po’ di cattivo umore. Ha da passà ‘a nuttata… Ma vedrai che gli anni ’10 che si apprestano ad arrivarci addosso saranno moolto meglio.

    Ti saluto con un garetti:

    Sfigati
    Si sta
    Come a Natale
    Sugli alberi
    Le palle

  2. arden ha detto:

    E dire che mi era parso di essere "ragionevolmente fiduciosa" – per usare i termini leopardiani usati dal nostro Presidente della Repubblica:-))

    Comunque tu non manchi di mettermi di buon umore: bellissimo rifacimento, il tuo, grande Brian:-D

  3. brianzolitudine ha detto:

    Grazie, ma di mio c’è solo il titolo. Ilresto è frutto dell’inconscio collettivo internet.

  4. IdaKrot ha detto:

    Grazie Anita,pure a te auguro quello che" desidero"per me…incide sulla salute e sullo spirito.Buoni giorni a venire,Ida

  5. colfavoredellenebbie ha detto:

    Auguri, amica molto cara:)

  6. saonda ha detto:

     Instilla fiducia nella primavera; bella. 
    Buon Natale 

  7. nowhereman56 ha detto:

    Il tuo modo di scrivere versi è in armonia con la laconicità del Tempo che perlopiù è silenzio. Buona domenica

  8. triana ha detto:

    Che bei versi Arden Non vedol’ora che le mattine sconfiggano il buio…
    Un abbraccio e tanti auguri affettuosi per il nuovo anno!

  9. arden ha detto:

    Ciao, Triana:-)) Auguri carissimi di buoni giorni e molte cose belle nella luce mattutina – per te e per la piccola Viola. Io davvero la sento questa svolta del tempo.

    Auguri e benvenuta,  Saonda.

    il silenzio è parte essenziale della poesia come della musica. Grazie NM.

  10. vecchiatalpona ha detto:

    Molto bella questa poesia di speranza.
    Belle anche le altre che ho letto in questa pagina. Tornerò ancora.
    Auguri intanto. Molti giorni di luce.

  11. arden ha detto:

    Benvenuta, Talpa. Grazie per l’augurio che ricambio.

  12. proteus2000 ha detto:

    In effetti il tempo poi migliorò. Ma la primavera è lontana, ancora. Diversamente dagli altri bollettini meteo-poetici, questa poesia guarda avanti, al tempo che farà. Dice di mattine, non del mattino.

    La prendo come un augurio di Buo Anno. Anche perché è una buona poesia.

  13. arden ha detto:

    Grazie, Proteus. Anche se il lapsus calami è inquietante: "Buo" sta per buio o per bue  (bo’)  o per il maschile di bua?
    :-)
    Va buo’, so che l’intenzione era buona – come la poesia (scritta in tempi di buio e di buaggine).

    Anno buono anche a te:-)

  14. brianzolitudine ha detto:

    Buo Anno!

  15. arden ha detto:

    Diventerà il nostro motto!
    Un buo 2010 anche a te, Brian:-)))

  16. colfavoredellenebbie ha detto:

    Quanto può una enne, in assenza e in presenza:))

    buoN anno, Arden, e che sia fitto fitto di poesia.

  17. brianzolitudine ha detto:

    Auguri, bella befana foscoliana! E grazie del passaggio!

  18. arden ha detto:

    A sentirsi chiamare bella la befana non sa trattenere la propria commozione:-)))

    (ma dove li trovi quei diavolini?)

  19. brianzolitudine ha detto:

    Le facce le hai sull’editor del messaggio. Clicca la faccina  vicino a You Tube.

  20. anonimo ha detto:

    Se questo è il blog di Anna Setari, vorrei esprimerle tutta la mia gratitudine e il mio apprezzamento. L’ho conosciuta da pochissimo, e mi sono innamorato dei suoi versi. E’ una bella sensazione, come ogni volta.
    Mi piacerebbe conoscerla meglio. Credo che avremmo peculiarità in comune.

    A presto,
    Lu. 

  21. arden ha detto:

    Grazie Lu. 
    Sono passata dal tuo blog dove ho cercato invano di lasciarti un commento. Ti dicevo che condivido il tuo sentimento di allarme e di angoscia rispetto al futuro, il disgusto e lo scoraggiamento per come stanno andando le cose qui da noi. Aggiungevo che la speranza tuttavia è riposta proprio in persone della tua generazione e in quelle più giovani. Io tra vent’anni, se pure per disgrazia ci sarò ancora, sarò una vecchina (o vecchiaccia) chiusa in una casa di riposo a fare l’amore col dr. Alzheimer, l’unico che non disdegni l’intimità con la decrepitezza. Mi piace pensare che intanto, nel mondo che lascerò, quelli come te possano raccontare ai loro figli e nipoti di questi tempi bui (e loro non ci crederanno, penseranno che i vecchi esageranoi, come io da ragazza pensavo che i miei genitori esagerassero quando narravano le miserie e le vergogne del ventennio fascista).

    Aggiungevo inoltre che anch’io ho un blog in cui scrivo notazioni sui tempi che corrono. Lo puoi trovare QUI.

    Ciao,
    Anna Setari

  22. anonimo ha detto:

    Possiamo darci del tu? Mi arrogo un sì con giocosità sfacciata… :-)
    Grazie per la risposta, Anna, è stato molto eccitante! Non fraintendermi: è solo che il tempo intercorso tra la scoperta dei tuoi versi e il post in cui ti ho citata è stato relativamente poco, e per questo quella richiesta di contatto era così "accorata"; era autenticamente fresca, acerba, senza mediazioni di buona creanza!
    Quel che ho letto di te mi è piaciuto tanto, e così non ha avuto alcuna importanza l’entità della tua "fama" (indipendentemente dalla mia ignoranza) o i riconoscimenti che puoi aver ricevuto, a me dava entusiasmo la possibilità di conoscere una poetessa che scrive cose belle, della quale è molto difficile conoscere qualcosa oltre ai suoi scritti, e della quale mi è parso d’aver letto – da qualche parte – che non ha smania di pubblicare, anzi. Tutto questo mi ha dato una sana eccitazione,  scoprire che,sì, potevo scambiare qualche parola con questa poetessa. Anche oggi avevo la stessa frenesia mentre, al supermercato, dicevo alla mia bella: "Devo farti leggere un sonetto di Shakespeare tradotto dalla poetessa di cui ti ho detto!".
    Devo essere onesto (per quanto sia un po’ imbarazzante): quando ho pensato che fosse molto difficile contattarti, la mia richiesta aveva più il desiderio di uno scambio epistolare in esclusiva. Non so dirti, a dire il vero, perchè: è che mi sono sentito così simile a quella poetessa.
    Ma fino a quel mio post non conoscevo questo blog, tantomeno l’altro. Perciò diciamo che, per ora, posso accontentarmi… :-D
    Grazie Anna!

    P.S. Sul mio blog avevo parlato di un’altra poetessa: http://danslesparages.blogspot.com/search/label/patricia%20panebianco
    Anche quella conoscenza fu (ed è) un arricchimento…
    A poi,
    Lu.

  23. anonimo ha detto:

    …Ecco, forse sono un po’ uscito dai binari, e neppure era partita la locomotiva.
    Se è così, mi scuso. Non c’era nessuna intenzione di essere inopportuno, nè importuno.
    Grazie,
    Lu.

  24. arden ha detto:

    Ma no, Lu, cosa vai a pensare? Sono solo un po’ lenta e pigra. E tu così elogiativo nei miei confronti che non so cosa rispondere. Ti sono davvero molto grata: mi fa piacere che le cose che scrivo suscitino tanto entusiasmo. Mi imbrazza anche, un poco.
    Di me credimi c’è poco da conoscere, oltre a quello che puoi leggere qui. Il resto non conta.

    (Sono andata a leggere le poesie di cui hai mandato il link: davvero notevoli, molto belle. Anche di questo ti ringrazio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...